Progetta un sito come questo con WordPress.com
Crea il tuo sito

Chi siamo


Non c’è qui né Giudeo né Greco; non c’è né schiavo né libero; non c’è né maschio né femmina; perché voi tutti siete uno in Cristo Gesù.
(Galati 3:28)

Siamo cristiani di differenti confessioni, prevalentemente protestanti, anglicani e cattolici non romani, uniti dall’intento di pregare e lottare contro l’omobitransfobia in modo concreto relazionandosi con altre realtà religiose e associazioni del movimento LGBTQI+.
Siamo uomini e donne credenti, etero, omosessuali, bisessuali, transessuali e transgender che, alla luce del messaggio e dell’esempio di Gesù Cristo, lottano nelle Chiese e nella società per l’accettazione delle persone LGBTQI+ e per la fine delle violenze dovute all’omobitransfobia.
Siamo persone che rifiutano paure e pregiudizi verso tutte le minoranze discriminate e gli esseri umani di ogni nazione.

La presente iniziativa nasce dallo stimolo della Comunità fiorentina della Chiesa Protestante Unita.

Un pò di storia

Nel 2007 nascono, per l’impulso dell’allora candidato predicatore laico della Chiesa Valdese Andrea Panerini (oggi Vescovo della Chiesa Protestante Unita), delle veglie di preghiera contro l’omofobia assieme a gruppi di cattolici romani, veterocattolici ed evangelici. Nel corso degli anni molte cose sono cambiate sia a livello personale che a livello ecclesiastico, con la fondazione anche di nuove Chiese. I gruppi cattolici romani hanno proseguito questo percorso con le loro specificità e i loro problemi (soprattutto di mancato riconoscimento da parte delle loro gerachie) in autonomia mentre i gruppi e le persone non legate alla Chiesa di Roma (anche se a queste iniziative vi sono anche cattolici romani che non si sentono legati a quei gruppi) con le loro specificità hanno proseguito un percorso di dialogo fra varie comunità religiose e con le associazioni del movimento LGBTQI+ senza nascondimento e senza attendere cenni da nessuna gerarchia religiosa.

Pubblicità